LAVORI PUBBLICI, PROGETTI

Scegli il Progetto ! Dì la tua !

 

- CONCORSO DI IDEE

Scheda di consultazione: "La Sua Opinione è importante!"
Compilare e inviare per posta elettronica all’indirizzo e-mail: urbanistica@comunediriccia.it

- RICCIA FA IL PIENO DI DEMOCRAZIA PARTECIPATA.
CHIEFFO: “COMPLIMENTI AL SINDACO”

Grande partecipazione all’iniziativa dell’amministrazione comunale sul concorso di idee legato alla riqualificazione dell’area urbana G. Sedati. Presentati i progetti e consegnati gli attestati. Ora tocca al giudizio dei cittadini che così sceglieranno direttamente la loro piazza. Il sindaco Fanelli: “E’ nostro obiettivo offrire spazio alle idee per gli anziani, per i giovani, per le imprese commerciali e alle esigenze dei cittadini, offrendo una risistemazione architettonica che esalti le qualità della piazza”. L’assessore ai Lavori Pubblici Antonio Chieffo: “Complimenti al sindaco e all’amministrazione per questa iniziativa che esalta la partecipazione popolare”. Interventi del consigliere regionale Salvatore Ciocca, dell’assessore comunale Giuseppe Zingarelli, del consigliere comunale Maurizio Moffa, di cittadini e associazioni ambientaliste.

 

Grande partecipazione popolare. Piazza ricolma (nonostante il caldo). Cittadini, associazioni, movimenti, architetti, progettisti.... Riccia fa il pieno di democrazia partecipata. Obiettivo: riqualificare l’area urbana G. Sedati nel miglior modo possibile, ma con la mano e le idee degli esperti e l’opinione e la scelta dei cittadini.
Oggi, domenica 29 aprile, dalle ore 10, si è tenuto in piazza G. Sedati un importante incontro che l’amministrazione comunale ha voluto organizzare con la partecipazione popolare. Sulle bacheche sono state esposte tutte le proposte progettuali (ben 17) visionate con estremo e piacevole interesse dai cittadini. Il tutto nell’ambito di un ‘concorso di idee’ che ha invitato i migliori professionisti interessati a livello nazionale ad avanzare le loro proposte.
Una qualificata giuria tecnica ha individuato i tre progetti migliori. Ora è il turno del giudizio dei cittadini, i quali hanno già compilato un modulo con cui hanno espresso il loro giudizio, le loro osservazioni e i loro suggerimenti. I progetti di riqualificazione della piazza saranno immediatamente esposti nella sala consiliare del Comune di Riccia. Le schede di consultazione popolare dovranno essere consegnate al Comune entro il 9 maggio 2012.

La fase di confronto con la popolazione, tuttavia, non è finita qui. A chi dovrà realizzare il progetto esecutivo verrà infatti chiesto dall’amministrazione di effettuare ulteriori incontri con i cittadini. “Una riqualificazione urbana così importante – ha affermato il sindaco Fanelli - deve calzare come un guanto sulle mani dei riccesi, devono sentirselo addosso bene. Per questo il momento della partecipazione è molto importante. E’ nostro obiettivo – ha continuato – dare spazio alle idee per gli anziani, per i giovani, per le imprese commerciali, offrendo una risistemazione architettonica che esalti le qualità della piazza. Un progetto che risponda al meglio alle esigenze artistiche e alle esigenze legate a traffico e viabilità… Il tutto con un forte senso di partecipazione democratica”.
Di qui è arrivata la soddisfazione dell’assessore regionale ai Lavori Pubblici Antonio Chieffo: “Essere qui per me è davvero piacevole. Complimenti al sindaco Fanelli e all’amministrazione per questa iniziativa che esalta la partecipazione dei cittadini. E in un momento in cui chi amministra viene denigrato e etichettato nel “rubano tutti”, assistere a manifestazioni di questo tipo significa che esistono amministratori che la pensano e agiscono in maniera diversa”. Ha poi concluso: “Amo il Molise. Io e Micaela Fanelli abbiamo una passione civile e democratica. Il giorno dell’inaugurazione ci sarò”.
Presenti anche il consigliere regionale Salvatore Ciocca il quale ha ribadito l’urgenza dei lavori, e il consigliere comunale Maurizio Moffa: “Ridiamo aria e respiro a questo spazio. La riqualificazione della piazza è stata da subito una delle nostre priorità”.
Nicola Moffa (uno dei tre membri della giuria) ha evidenziato come “le proposte presentate sono state di grande rilievo. In alcuni casi hanno realizzato disegni di parchi, che si vedono in Olanda e nei paesi nordeuropei. Oppure la realizzazione di un sottopassaggio creando uno spazio dal monumento alla nuova piazza sotterranea”.

Numerosa la presenza e gli interventi di cittadini, associazioni e movimenti (ad esempio Fareverde, Legambiente e Movimento 5 Stelle). Il sindaco Fanelli ha infine consegnato gli attestati ai progettisti e ai primi tre classificati, nell’ordine: l’arch. Giuseppe Mario Spina, poi Vincenzo Di Perno-Angelo Scarduzio, e Giovanni Testa-Michele Di Domenico .
Va sottolineato che l’operazione si articola in due sub-interventi: l’abbattimento e il rifacimento dell’attuale piazza e il completamento dell’area brecciata fra via Costanza di Chiaromonte e lo stabile comunale. “Un intervento – ha spiegato il sindaco - di 4000 metri quadri complessivi che rappresenta la più importante opera di riqualificazione urbana di Riccia degli ultimi decenni. Connaturerà il carattere della parte bassa del paese e rappresenterà il bigliettino da visita di questa. Costerà 500 mila Euro, di cui 400 mila stanziati dalla Regione Molise e 100 mila dal Comune di Riccia. Si tratta – ha concluso – di una forma di selezione pubblica mai utilizzata dal Comune di Riccia; ma neanche a livello regionale molto ‘frequentata’ (ricordo solo il caso di San Giuliano), eppure è ritenuta la più trasparente, meritocratica e democratica. Ci piacerebbe diventasse più diffusa”. La parola, ora, passa ai cittadini.

 

 

 

 
Comune di Riccia (CB) - Via Zaburri, n.3 - Tel. 0874 716631 - 716216 - Fax 0874 716513 - E-mail: comune@comunediriccia.it